L’Incredibile ricchezza

della biodiversità Italiana

Mario Faro

Presidente del Consorzio Florovivaistico dello Ionio

Presidente di Radicepura Garden Festival

 

Ascolta il podcast del suo intervento su Radio 24

Approfondimento

Con una biodiversità unica al mondo l’Italia vanta un patrimonio paesaggistico molto ricco che va dal famoso basilico genovese all’echinocactus siciliano. Le condizioni bio climatiche del nostro paese sono uniche,  la penisola conta ad esempio circa 7000 differenti specie di vegetali di cui il sedici percento sono delle specie endemiche, rendendola la nazione con più alta biodiversità vegetale in Europa.

Per capire il concetto di biodiversità possiamo andare lontano, in una foresta tropicale o in una barriera corallina, ma possiamo anche rimanere in Italia, nelle nostre zone umide oppure in un pascolo alpino dove centinaia, migliaia, milioni, miliardi di organismi vivono in equilibrio interagendo in un complesso mosaico di colori, suoni, azioni. La biodiversità è il frutto di miliardi di anni di evoluzione e costituisce la trama della vita di cui siamo parte integrante e da cui dipende la nostra stessa esistenza.

La Convenzione sulla Biodiversità (CBD), firmata nel corso della Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente e lo sviluppo che si è tenuta a Rio de Janeiro nel 1992 definisce la Biodiversità come “la variabilità fra gli organismi viventi d’ogni tipo, inclusi, fra gli altri, i terrestri, i marini e quelli d’altri ecosistemi acquatici, nonché i complessi ecologici di cui fanno parte. Ciò include la diversità entro le specie, fra le specie e la diversità degli ecosistemi”.

La biodiversità vegetale mediterranea è tuttavia fortemente minacciata dai cambiamenti ambientali che derivano dalle mutate condizioni di utilizzo del suolo e l’Italia in questo contesto non fa eccezione. Molte specie necessitano di misure di conservazione: uno dei progetti, finanziato dal Ministero dell’Ambiente e realizzato dalla Società Botanica Italiana, ha visto la collaborazione di oltre 200 studiosi e ha portato alla pubblicazione di una “Lista Rossa parziale della flora d’Italia”.

Mario Faro è:

Presidente Consorzio Florovivaistico dello Ionio 

Con il termine “Florovivaistico” il consorzio raggruppa le attività agricola della zona dello Ionio al quale appartengono i produttori di fiori da recidere e di fogliame ornamentale, di bulbi e di piante (in vaso per interni, da balcone e da esterno), comprese le frutticole, le orticole e le forestali.

A livello statistico, con un fatturato per l’80% della produzione agricola nazionale all’estero, il florovivaismo rappresenta un comparto strategico per l’economia delle aziende del gruppo. Esportazione in piu’ di 60 paesi dal Medio Oriente al Giappone.

Il consorzio è votato alla sensibilizzazione del territorio su temi quali l’ecologia e la cura del verde, sempre in prima linea per lo sviluppo del settore.

Presiente di Radicepura Garden Festival

La fondazione Radicepura e la famiglia Faro hanno ideato il Radicepura Garden Festival che il 21 aprile ha aperto a Giarre (Catania) la sua prima edizione. Radicepura Garden Festival è il primo evento internazionale dedicato al garden design e all’architettura del paesaggio del Mediterraneo, che vede coinvolti giovani designer, istituzioni, imprese, grandi protagonisti del paesaggismo, dell’arte e dell’architettura.

Accanto ai giardini realizzati dai big e dai giovani designer, è possibile ammirare due imponenti installazioni realizzate dall’artista siciliano Alfio Bonanno.

Hai domande da fare?

Scrivi a Mario Faro compilando il form qui sotto.

ItaliaPiùVerde ti metterà in contatto con lui per approfondire i temi che ti interessano di più.

Altri interventi per un’Italia Più Verde

Francesco Mati

[Approfondisci]

Vannino Vannucci

[Approfondisci]

Marco Cappellini

[Approfondisci]

Mario Faro

[Approfondisci]

Nada Forbici

[Approfondisci]

Andrea Righi

[Approfondisci]

Luca De Michelis

[Approfondisci]

Roberto Magni

[Approfondisci]

Francesco Mati

[Approfondisci]

Marco Cappellini

Nada Forbici

[Approfondisci]

Andrea Righi

[Approfondisci]

Vannino Vannucci

[Approfondisci]

Mario Faro

Presidente del Consorzio Florovivaistico dello Ionio [Approfondisci]

Oreste Giurlani

[Approfondisci]

Geo Spa
via N. Tommaseo 59, 35131 - Padova PD - C.F./P. IVA 05006140288 - Registro Imprese di PD: rea 435558
T. +39 049 840111 ­- F. +39 049 840570 - geospa@pec.it