Dalle tecnologie al servizio del risparmio idrico ai paesaggi alluvionali, fino alla progettazione del verde al tempo dei cambiamenti climatici: ruota attorno all’elemento dell’acqua la IX edizione di EcoTechGreen, che torna al Flormart di Padova il 22 e il 23 settembre.
Ideata e organizzata dalla rivista “Topscape” dell’editore Paysage, in collaborazione con Flormart (21-23 settembre), la due giorni di Padova  si propone di fare il punto sulle innovazioni e le tecnologie green.

Con un’area espositiva da 600 metri quadrati e un fitto calendario di incontri e approfondimenti, EcoTechGreen si è trasformato negli anni in una sorta di laboratorio di idee che ha l’obiettivo di studiare e anticipare le tendenze nel campo dell’architettura del paesaggio, catalizzando da tutto il mondo esperti con competenze e professionalità diverse, dai ricercatori agli architetti, dalle start up alle realtà più consolidate.

“Ogni anno raccogliamo le novità e le best practice tecnologiche del settore a livello internazionale, con un occhio attento anche agli strumenti legislativi che vengono messi in campo per il settore non solo in Italia, ma anche all’estero. L’idea è quella di creare una vetrina di tutte le innovazioni green,  un unico appuntamento che abbia anche un carattere divulgativo, ma anche formativo per gli addetti ai lavori” ha dichiarato Novella Cappelletti, presidente di Paysage.